STALKING: è reato anche se la vittima si riavvicina al persecutore (Cass. Sez. V nr. 32960/2017)



È configurabile il reato ex art. 612 bis c.p. (cd. stalking) anche laddove si riscontrino momenti di riavvicinamento della vittima al suo persecutore.

La vicenda: la Corte di Appello di Torino, confermando la sentenza del locale Tribunale, aveva ritenuto sussistente il reato di atti persecutori (art. 612 bis c.p.) a carico di un uomo che aveva posto in essere condotte persecutorie ai danni della sua ex compagna, causandole un forte stress e stato d’ansia.

Avverso tale sentenza l’imputato, a mezzo del suo difensore di fiducia, proponeva ricorso per Cassazione, deducendo con il primo motivo di ricorso il riavvicinamento della p.o.

Il ricorso: la Suprema Corte con la sentenza nr. 32960/2017, richiamando principi più volte affermati in materia, ha rilevato che i momenti di riavvicinamento non possono escludere la configurabilità del reato de qua nell’ambito di quelle relazioni di coppia caratterizzate dall’indecisione e dall’ambiguità di comportamenti della persona offesa.

La Corte, difatti, ha ribadito la necessità di estendere la tutela apprestata dall’art. 612bis c.p. anche alle ipotesi in cui gli atti persecutori siano favoriti dall’atteggiamento equivoco della vittima, spesso determinato da quel coacervo di pensieri e sentimenti (talvolta indotti dallo stesso persecutore) che spingono, involontariamente la vittima a mantenere un legame con il suo carnefice.

Il ricorso veniva quindi rigettato e il ricorrente condannato al pagamento delle spese processuali.

Dott.ssa Laura Ingriccini

Studio Legale Maisano

Avvocati Penalisti in Bologna

Pensi di essere vittima di stalking?

Le persone offese dal reato di atti persecutori sono sempre ammesse al Patrocinio a Spese dello Stato (gratuito patrocinio) a prescindere dalle condizioni di reddito.

Qui puoi trovare tutti gli altri requisiti e la documentazione necessaria per l'istanza di ammissione al Gratuito Patrocinio.

Qui invece puoi trovare i nostri recapiti. Contattaci al telefono, per email o su Facebook.

#stalking #cassazione

0 visualizzazioni

Hai un problema simile?

I nostri professionisti possono aiutarti.

Contattaci compilando il form. Oppure visita la pagina CONTATTI

Cliccando sul tasto invia dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla Privacy resa ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e Reg. 679/2016 e autorizzo il trattamento dei dati personali secondo l'informativa stessa.

Studio Legale Maisano
Via Castiglione, 124 - 40136 - Bologna
Tel. 051 331416 - Fax. 051.0076252 - Cell. 338.6418759

Email: maisano@studiolegalemaisano.it

Pec: francesco.maisano@ordineavvocatibopec.it

  • Facebook - White Circle
  • LinkedIn - White Circle

Il titolare dello Studio Legale Maisano è

Avv. Francesco Antonio Maisano

Iscritto all'Ordine degli Avvocati di Bologna

Iscritto all' Albo Speciale patrocinatori Giurisdizioni Superiori

P.IVA. 03675710374