FURTO IN SUPERMERCATO: sussiste lo stato di necessità nel caso di furto di generi alimentari di modi



La Corte di Cassazione ha recentemente annullato una pronuncia della Corte d'Appello di Genova che aveva confermato la condanna per furto consumato in supermercato a carico di un uomo senza fissa dimora nè occupazione.

L'uomo, dopo aver prelevato e nascosto addosso una confezione di wurstel e due porzioni di formaggio (del valore complessivo di 4€) si era recato alla cassa dove aveva pagato solo una confezione di grissini.

Ricorreva per Cassazione il Procuratore Generale presso la Corte d'Appello il quale deduceva l'errata qualifcazione del fatto come delitto consumato e non tentato e, in subordine, invocava l'applicazione della causa di non punibilità ex 131bis c.p.

La Suprema Corte, tuttavia, andava oltre le richieste del ricorrente ed annullava la sentenza senza rinvio ritenendo che l'uomo avesse agito in stato di necessità (art. 54 c.p.) Lo stato di indigenza dell'uomo, il fatto che si trattasse di generi alimentari e di modico valore "dimostrano che egli si impossesò di quel poco cibo per far fronte ad una immediata ed imprescindibile esigenza di alimentarsi".

Avv. Alberto Bernardi

Studio Legale Maisano

Avvocati Penalisti in Bologna

Scarica la sentenza Cass. sez. 5 nr. 18248/2016


#furto #tenuità #statodinecessità

3 visualizzazioni

Hai un problema simile?

I nostri professionisti possono aiutarti.

Contattaci compilando il form. Oppure visita la pagina CONTATTI

Cliccando sul tasto invia dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla Privacy resa ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e Reg. 679/2016 e autorizzo il trattamento dei dati personali secondo l'informativa stessa.

Studio Legale Maisano
Via Castiglione, 124 - 40136 - Bologna
Tel. 051 331416 - Fax. 051.0076252 - Cell. 338.6418759

Email: maisano@studiolegalemaisano.it

Pec: francesco.maisano@ordineavvocatibopec.it

  • Facebook - White Circle
  • LinkedIn - White Circle

Il titolare dello Studio Legale Maisano è

Avv. Francesco Antonio Maisano

Iscritto all'Ordine degli Avvocati di Bologna

Iscritto all' Albo Speciale patrocinatori Giurisdizioni Superiori

P.IVA. 03675710374