Studio Legale Maisano
Via Castiglione, 124 - 40136 - Bologna
Tel. 051 331416 - Fax. 051.0076252 - Cell. 338.6418759

Email: maisano@studiolegalemaisano.it

Pec: francesco.maisano@ordineavvocatibopec.it

  • Facebook - White Circle
  • LinkedIn - White Circle

Il titolare dello Studio Legale Maisano è

Avv. Francesco Antonio Maisano

Iscritto all'Ordine degli Avvocati di Bologna

Iscritto all' Albo Speciale patrocinatori Giurisdizioni Superiori

P.IVA. 03675710374

COLTIVAZIONE: due piantine mature possono essere “non offensive” (C. Cass. Sez. 6 nr. 5254/16)



La Cassazione torna sul tema dell’offensività in concreto e apre un nuovo spiraglio alla coltivazione personale. La finalità di consumo personale può far venir meno il reato.

A pochi giorni da un’altra pronuncia sullo stesso tema (qui trovate l’approfondimento) sempre la Sesta Sezione della Corte di Cassazione torna sul tema della coltivazione di piante dalle quali possono essere estratte sostanze stupefacenti.

La Suprema Corte in questa occasione quanto mai “giudice del fatto” coglie l’occasione per fornire una nuova declinazione al principio di offensività in concreto.

E’ ben noto che la condotta di coltivazione sfugge alla distinzione fra “ad uso personale” e “per finalità di spaccio”: tale distinzione, invero, riguarda solamente la condotta di detenzione in quanto fatto umano più prossimo al consumo e quindi, nella ratio del legislatore anche comunitario, di minore gravità.

Ciononostante, la finalità di consumo personale può (rectius: deve) essere presa in considerazione dal giudice di merito al fine di valutare se la condotta di coltivazione risulta offensiva o meno nei confronti del bene giuridico. Una coltivazione limitata nel numero di piantine, ancorchè mature, senza alcuna possibilità di distribuzione in favore di terzi da parte del reo, non è una condotta offensiva.

L’imputato, pertanto, deve essere assolto.

Avv. Alberto Bernardi

Studio Legale Maisano

Avvocati Penalisti in Bologna

Scarica la sentenza Cass. Sez. VI nr, 5254/16


#cassazione #stupefacenti #offensività

5 visualizzazioni

Hai un problema simile?

I nostri professionisti possono aiutarti.

Contattaci compilando il form. Oppure visita la pagina CONTATTI

Cliccando sul tasto invia dichiaro di aver preso visione dell'Informativa sulla Privacy resa ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e Reg. 679/2016 e autorizzo il trattamento dei dati personali secondo l'informativa stessa.